0522.47.38.14 / 0522.90.20.73

Gastromilk ®

Gastromilk ®
Reprimere il bruciore gastroesofageo (acidità) e l'epigastralgia (mal di stomaco), senza farmaci. Distribuito in Farmacia e Parafarmacia.

Complemento nutrizionale finalizzato al controllo del bruciore gastroesofageo e dell'epigastralgia.

INGREDIENTI FUNZIONALI ATTIVI
(contenuto per ciascuna tavoletta)
mg 270 circa di colostro liofilizzato;
mg 330 di estratto secco di liquirizia, standardizzato in glicirrizina;
psillio cuticola come componente polisaccaridico di trasporto a funzione di film-barriera e lenitiva.

VANTAGGI PROCURATI DALL’INTEGRAZIONE ALIMENTARE COL PRODOTTO
Colostro:

  • favorisce la protezione e l'integrità della mucosa gastroesofagea, grazie ai suoi componenti trofici e di difesa antibatterici (fattori di crescita, lattoferrina, lisozima, citokine, molecole ad azione immunostimolante).

Liquirizia radice estratto:

  • stimola la secrezione di muco, ne aumenta la viscosità, esercita azione antiflogistica, spasmolitica ed antivirale.
  • La glicirrizina viene metabolizzata ad acido glicirretico che, con meccanismo di inibizione enzimatica, favorisce la concentrazione di prostanoidi, sostanze citoprotettive utili in caso di ulcera e gastrite.

Psyllium:

  • componente polisaccaridico di trasporto a funzione di film-barriera, dotato anche di proprietà lenitiva.

CONDIZIONI PER LE QUALI NE È CONSIGLIATA L’INTEGRAZIONE ALIMENTARE
Gastromilk è una formulazione alimentare ad azione antiacida e citoprotettiva, attiva verso i sintomi bruciore (pirosi) e “mal di stomaco” (epigastralgia). Può essere considerato anche un adiuvante alimentare nella gestione delle patologie acido-correlate, assumibile in corso di terapia antisecretiva. Espleta azione lenitiva diretta e filmante - isolante la mucosa gastroesofagea, proteggendola dal reflusso acido e favorendone la riepitelizzazione.
Ogni compressa deve essere disciolta lentamente nel cavo orale, per favorire la veicolazione salivare del composto e la sua adesione-interazione con l’epitelio gastroesofageo.

Informazioni nutrizionali per 1 compressa

Energia kcal 3,5/kJ 14,8

Unità di misura

grammi
Proteine 0,16
Carboidrati
di cui zuccheri
0,69
0,06
Grassi
di cui ac. grassi saturi
0,07
0,00
Fibra alimentare 0,46
Sodio 0,02
Persona diabetica: ammesso
Persona celiaca: i lotti di prodotto finora analizzati sono risultati negativi al Glutine (< di 10 ppm)


Condizioni per le quali ne è indicato l’utilizzo, come complemento alimentare:

malattia da reflusso gastroesofageo: per il controllo sintomatico del bruciore; compatibile con la terapia farmacologica antisecretiva;
esofago irritabile;
dispepsia a sintomatologia simil-ulcerosa, anche Helicobacter pylori correlata e/o persistente dopo la terapia antibiotica eradicativa;
gastrite e gastroduodenite da disordini alimentari, degli alcolisti, dei nefropatici, degli epatopatici;
gastrite ed esofagite alcalina: azione antiinfiammatoria e lenitiva e potenziamento dei fattori di resistenza epiteliale; compatibile cogli agenti di barriera meccanici come il sodio alginato;
gastropatia da FANS e iatrogena in genere;
mucositi da chemioterapia, da radioterapia, infettive;
postumi di gastroresezione e di by pass gastro-digiuno-ileali;
lesioni ulcerative del cavo orale (afte, ecc).

RAZIONE UTILE, TEMPI E MODALITÀ D’ASSUNZIONE
Una / due tavolette al manifestarsi del sintomo. Sciogliere le compresse lentamente nel cavo orale, per una veicolazione salivare del composto e per favorirne la stratificazione - interazione con l'epitelio.

GRAVIDANZA, ALLATTAMENTO
Si consiglia di non superare la razione di 100 mg di glicirrizina al giorno ( 5 compresse circa).

IPERTENSIONE
Nelle persone ipertese si consiglia di non superare la razione di 100 mg di glicirrizina al giorno (5 compresse circa).

CONTROINDICAZIONI
Non esistono controindicazioni se si rispettano le razioni giornaliere consigliate, salvo intolleranze particolarmente gravi al latte vaccino. Dato il contenuto in glicirrizina, peraltro trascurabile, il prodotto può risultare controindicato nei pazienti con grave ipertensione, cirrosi, ritenzione idrica, iperaldosteronismo primario e secondario.

INTERAZIONI
A causa della composizione chimica della liquirizia sono ipotizzabili le seguenti interazioni: potenziamento dell’azione dell’idrocortisone a livello della pelle e dei polmoni; aumento della concentrazione plasmatica di prednisolone; sinergia con l’insulina; aumento della biodisponibilità della nitrofurantoina. Evitare l’utilizzo con preparazioni a base di digitale.

QUALITÀ
prodotto notificato al Ministero della Salute italiano.
fabbricato in stabilimento autorizzato dal Ministero della Salute italiano e secondo norme di fabbricazione GMP.
la fibra di psyllium utilizzata ha una purezza certificata non inferiore al 99%.
assenza certificata di contaminanti chimici da trattamenti di riduzione della carica microbica delle materie prime impiegate.
il colostro utilizzato è degrassato, decaseinato, titolato e standardizzato in immunoglobuline e fattori di crescita.

CATEGORIA NORMATIVA
Integratore alimentare notificato al Ministero della Salute.